Galzignano Terme, 30enne ricattato da un giovane con cui aveva rapporti a pagamento

Un 28enne di Latina è stato arrestato, ha estorto in rete 42mila euro

Mesi e mesi di ricatti, e minacce di morte. Voleva denaro o altrimenti avrebbe rivelato a parenti e amici dei rapporti omosessuali a pagamento. Come riportano i quotidiani locali, il trentenne ha trovato la forza di rivolgersi ai carabinieri di Galzignano e S. F. 28enne originario di Latina, ma residente a Padova, è stato arrestato. Ora il pubblico ministero ne ha chiesto il rinvio a giudizio con l'accusa di estorsione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL FATTO.

Il giovane avrebbe estorto all'amante conosciuto in rete 42 mila euro. Secondo quanto emerso dall'inchiesta è nel giugno 2015 che il ragazzo comincia a chiedere dei soldi per affrontare alcuni problemi. Poi le richieste si moltiplicano. A quel punto il trentenne, che aveva già messo nelle mani del suo amante 5 mila euro, comincia a negare ogni altro prestito. A quel punto il 28 lo minaccia: “Se non paghi dirò a tutti che sei omosessuale”. La vittima è arrivata a chiedere un mutuo di 10 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento