rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca Piazze / Piazza Duomo

Aggressione omofoba in piazza Duomo, i carabinieri arrestano i responsabili

Sono due ragazzi di 24 e 19, oltre a due minorenni: hanno aggredito a calci e pugni due giovani, tanto da causare lesioni permanenti a uno dei due

Avevano aggredito a calci e pugni due ragazzi pensando fossero omosessuali. I carabinieri della compagnia di Padova sono riusciti a rintracciare e arrestare i due violenti.

Il fatto

Era la notte tra il 19 e il 20 giugno scorso quando due ragazzi di 25 e 23 anni sono stati aggrediti in piazza Duomo: uno ha aiutato l’altro a scendere dal muretto del portico sul quale era seduto. Scambiato per un segno di affetto un 24enne tunisino residente a Padova e un 19enne di Campodarsego, assieme ad altri due minorenni, li hanno presi a calci e pugni con violenza. Il 23enne è riuscito a sfuggire alle percosse mentre l’amico è rimasto a terra e i due aggressori hanno infierito su di lui: il 25enne ha riportato lesioni guaribili in 40 giorni e l’indebolimento permanente della mascella. Il 23enne ha chiamato le forze dell’ordine, provocando la fuga dei due violenti non prima che il 19enne rubasse il portafogli al ragazzo agonizzante a terra.

Le indagini

I carabinieri hanno visionato i filmati delle telecamere e ascoltato tutti i testimoni. I due sono accusati di lesioni gravissime e il 19enne anche di rapina. La Procura ha richiesto l’emissione di un provvedimento cautelare in carcere nei confronti dei due maggiorenni. Ora i due si trovano al Due Palazzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione omofoba in piazza Duomo, i carabinieri arrestano i responsabili

PadovaOggi è in caricamento