menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato baby pusher: usava la stazione ferroviaria come "base operativa"

Il 19enne romeno è stato colto in flagrante a Montegrotto Terme: scoperti quasi 40 grammi di marijuana grazie alla perquisizione dei carabinieri

Colto in flagrante. E arrestato: A.A.T., studente 19enne di origini romene, è stato "beccato" dai carabinieri di Abano Terme mentre cedeva una dose di mezzo grammo di marijuana a un coetaneo marocchino.

I fatti

Il tutto è accaduto nella serata di venerdì 26 ottobre nei pressi della stazione ferroviaria di Terme Euganee a Montegrotto Terme, da tempo monitorata dai militari dell'Arma. Un servizio che ha consentito loro di sorprendere il giovane, perquisito sul posto: nel suo zainetto i carabinieri hanno rinvenuto un barattolo in vetro contenente altri 0.60 grammi di marijuana e un bilancino di precisione. Ma è a casa del romeno che è stato trovato il "bottino" più sostanzioso, vale a dire altri due barattoli in vetro contenenti rispettivamente 23 e 7 grammi di marijuana “sotto vuoto” quattro involucri in cellophane contenenti rispettivamente dosi da 1 a 3 grammi, nascosti all'interno di una borsa di plastica. Per il 19enne è scattato l'obbligo di firma giornaliero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento