Dall'Alta riforniva di cocaina le piazze di Treviso e Vicenza. Il pusher finisce in manette

Si trova in carcere il 33enne arrestato lunedì al termine di una complessa indagine. Tra aprile 2016 e il gennaio dell'anno scorso gli vengono addebitate oltre mille cessioni di droga

Ad arrestare l'albanese Gerjon Ademi sono stati i carabinieri del Nucleo radiomobile di Castelfranco Veneto che lunedì pomeriggio a Tezze sul Brenta lo hanno raggiunto con l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Treviso. Il 33enne si trova ora nel carcere di Vicenza.

L'arresto

Viveva da tempo a Galliera Veneta, la base da cui quotidianamente organizzava i traffici con cui riforniva clienti nella Marca e nel Vicentino. Qui lo hanno rintracciato, a pochi chilometri dal confine padovano, arrestandolo per detenzione e spaccio. Il suo cavallo di battaglia era la cocaina, che smerciava soprattutto in dosi "maxi" da circa due grammi a cessione. Almeno mille le compravendite che gli vengono addebitate in un anno e mezzo, dall'aprile 2016 al gennaio 2018. I controlli su spostamenti e clienti hanno portato gli inquirenti a individuare nel 33enne albanese uno dei più prolifici pusher della zona. Per non farsi scoprire dava appuntamento ai clienti in zone isolate, nelle piazzole lungo le statali o in sperdute strade di campagna. Accorgimenti che non sono però bastati a evitargli il carcere dove ora si trova in attesa dell'interrogatorio di garanzia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Leggilo anche su TrevisoToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Clamoroso, dopo 2 giorni di attività il Gasoline chiude: «Troppi rischi, gettiamo la spugna»

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Coronavirus, Zaia: «Ecco la nuova ordinanza con le riaperture del 25 maggio e del primo giugno»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Gli cade addosso la fresatrice mentre la carica con un muletto: muore imprenditore

Torna su
PadovaOggi è in caricamento