Nuovi guai per il molestatore 70enne: dopo furti e rapine finisce in carcere

Resa dei conti per Mario Cotugno, italiano senza fissa dimora che nelle ultime due settimane è stato prima denunciato, poi colpito da un divieto di dimora e ora incarcerato

(foto: archivio)

Da giovedì si trova nel carcere di Due Palazzi il 71enne Mario Cotugno. Lo ha ordinato il tribunale di Padova che il 12 giugno lo aveva già colpito con un divieto di dimora in Veneto. Misura che l'anziano non ha rispettato e che su richiesta dei carabinieri è ora stata inasprita dal giudice.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arresto

Cotugno è notissimo nel centro di Padova per una sequela di comportamenti molesti che negli ultimi mesi avevano preso di mira in particolare i frequentatori della parrocchia di Santa Sofia. Lì a maggio aveva seguito e tentato di derubare una studentessa passando, pochi giorni dopo, alla tentata rapina di una suora. Comportamenti che gli erano costati una denuncia a cui era seguito il primo provvedimento cautelare notificatogli martedì scorso. In questi giorni i carabinieri di Prato della Valle hanno tenuto d'occhio le zone abitualmente frequentate dall'anziano scoprendo che, pur obbligato a lasciare la regione, non si era mai mosso dalla città. Per questo hanno informato l'autorità giudiziaria chiedendo e ottenendo un aggravio, concesso nella forma di un ordine di carcerazione. Giovedì pomeriggio l'uomo è dunque stato individuato, arrestato e trasferito in cella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • Crisanti smentisce Zaia: «Il modello Veneto è merito dell'Università di Padova»

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento