Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Dopo la terza evasione finisce in carcere la donna "allergica" ai domiciliari

Una 52enne cinese residente nel Piovese, evasa due volte in pochi giorni nel mese di maggio e una terza lo scorso anno, è stata arrestata e trasferita nel carcere di Verona

(foto: archivio)

Trovava normale allontanarsi dall'abitazione di Correzzola dove scontava gli arresti domiciliari, tanto che per tre volte in un anno è stata scoperta fuori casa dai carabinieri. Comportamenti recidivi che dopo due arresti e una denuncia hanno portato in carcere la 52enne cinese Ying Zhang Jin.

Tre evasioni

La donna era stata sottoposta alla detenzione domiciliare dopo una condanna per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina risalente a un paio d'anni fa. Ristretta nella sua abitazione di Correzzola, se ne è allontanata senza autorizzazione in almeno tre occasioni, due delle quali risalenti al mese di maggio 2020. Usciva a piedi compiendo brevi tragitti e per due volte è stata rintracciata nella frazione di Civè, motivazioni comunque non compatibili con il suo status di detenuta.

Il carcere

Dopo l'ultima denuncia risalente al 12 maggio i carabinieri di Codevigo hanno richiesto all'autorità giudiziaria l'aggravio della detenzione e la sostituzione dei domiciliari con la carcerazione. L'istanza è stata accolta e Zhang Jin martedì mattina è stata arrestata e trasferita al penitenziario femminile di Verona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la terza evasione finisce in carcere la donna "allergica" ai domiciliari

PadovaOggi è in caricamento