Rapina e pestaggio in villa: in manette i due latitanti. Ferirono un'intera famiglia

Nell'agosto 2018 una banda di quattro rapinatori assaltò la villetta di un imprenditore cinese derubandolo di 10mila euro. Due predoni, feriti, vennero arrestati. Ora è toccato agli altri

La villetta di via Sette Gennaio a Villatora, teatro della rapina

Per dieci mesi sono proseguite a ritmo serrato le indagini per rintracciare gli ultimi due appartenenti al commando che rapinò  in casa la famiglia di un imprenditore cinese. Li hanno scovati e arrestati i carabinieri in provincia di Gorizia, mettendo fine alla fuga iniziata il 29 agosto scorso a Villatora di Saonara.

Le indagini

Wen Wu Hong, 30enne, e Xing Dong Li, 32enne, sono stati fermati martedì sera su ordine del Gip del tribunale di Padova, che nei loro confronti ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare. Accusati di rapina aggravata e lesioni, entrambi senza fissa dimora, dopo l'assalto avevano lasciato Padova stabilendosi in Friuli. Hong è stato ammanettato a Monfalcone, Li era invece nel carcere di Gorizia per un'altra condanna, dove è finito anche il complice. A loro sono risaliti grazie alla visione delle telecamere attorno alla zona della rapina e alle testimonianze delle vittime e dei vicini che avevano dato l'allarme vedendoli scappare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La rapina

Quel 29 agosto era un mercoledì, appena passate le 7. Il 52enne cinese e la moglie stavano andando al lavoro nel loro negozio di calzature del Centro Ingrosso. In un attimo si sono trovati in casa quattro connazionali armati di pistola e coltello. Immobilizzata la donna in ingresso, è nato un furioso pestaggio con il 52enne e il figlio oggi 18enne. Nonostante le armi puntate le tre vittime hanno rotto il naso, una gamba e provocato varie ferite al 41enne Jianjun Jin e al 62enne Ming Lu, arrestati subito dopo. Hong e Li erano invece scappati rubando un marsupio con 10mila euro all'interno. Immediato l'avvio delle ricerche, complicate dal fatto che i fuggiaschi non avessero una dimora regolare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Nuovi contagi anche nel Padovano, Luca Zaia avverte: «C'è poco da scherzare»

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo tornati da rischio basso a rischio elevato, lunedì inaspriamo le regole»

  • Coronavirus, Zaia: «Nuovi positivi e isolamenti, indicatori non buoni: siamo nella "fase limbo"»

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Rovesci e forti temporali in arrivo in tutto il Veneto: "allerta gialla" della Protezione Civile

  • Live - Aumenta l'indice di contagiosità, botta e risposta Zaia-Crisanti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento