Cronaca Arcella / Via Donato Bramante

Sorpreso con un chilo di marijuana: arrestato grazie alle segnalazioni dei residenti

Non appena si è aperta la porta il cane antidroga si è fiondato all'interno, attirato dall'odore. I poliziotti hanno ricevuto segnalazioni dai vicini e sono andati a controllare

L’odore era talmente forte che il cane antidroga si è fiondato in casa di corsa, appena la porta si è aperta. Un 24enne è stato arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio.

L’arresto

La Squadra mobile e l’unità cinofila martedì 12 ottobre hanno effettuato un servizio di controllo all’Arcella. La segnalazione è arrivata da alcuni residenti di via Bramante che avevano visto uno strano giro di persone attorno a una casa vicina ai giardini. I poliziotti hanno subito individuato la casa, anche perché i cani antidroga ne erano attirati. Nel momento in cui una donna ha aperto la porta d’ingresso per uscire, il cane si è fiondato all’interno. In una delle camere sono stati trovati 4 involucri di marijuana che un 24enne nigeriano stava cercando di nascondere frettolosamente in uno zaino. In una delle tasche aveva un’altra dose. Ma non è finita qui. Nell’armadio aveva altri 8 etti, due bilancini di precisione e materiale per il confezionamento: per un totale di quasi un chilo di marijuana. È stato arrestato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso con un chilo di marijuana: arrestato grazie alle segnalazioni dei residenti

PadovaOggi è in caricamento