Migliaia di sigarette di contrabbando nell'auto: il distintivo non gli evita l'arresto

Un trentottenne è stato arrestato dalla Squadra mobile dopo essere stato sorpreso a bordo di una berlina imbottita di tabacchi illegali. Ha anche esibito un tesserino dell'Ipa

I dirigenti della Squadra mobile con il carico di tabacchi sequestrati

Il controllo è scattato venerdì mattina al casello di Padova Est, dove gli agenti di pattuglia hanno notato un'auto sospetta.

Copertura saltata

Alla guida della Citroen C5 con targa tedesca c'era il 38enne moldavo Gheorghe Negru, fermato a scopo dopo aver notato la sua guida incerta all'uscita dell'autostrada. Visibilmente nervoso, agli agenti ha consegnato un tesserino dell'International Police Association con tanto di distintivo e fotografia in divisa. L'Ipa è un'associazione internazionale di volontariato che riunisce membri ed ex membri delle forze dell'ordine, ma anche simpatizzanti. Un documento di per sé non sufficiente a testimoniare l'esatto ruolo di Negru, tanto che gli agenti hanno deciso di approfondire le verifiche. E non hanno creduto nemmeno al fatto che la sua guida titubante fosse dovuta a un errore del navigatore.

Guarda IL VIDEO

Il bottino nascosto

Perquisendo la berlina si è scoperto il carico illegale. L'auto era stata modificata realizzando numerose intercapedini e doppi fondi. Un ampio vano era stato creato sotto i sedili posteriori, coperto da una placca metallica e dalla tappezzeria. Smontando quelli anteriori si accedeva a una botola sotto l'abitacolo, come pure un doppio fondo era stato ricavato sotto il portabagagli. Altre lamiere saldate creavano degli alloggi nei paraurti e nei parafanghi. Lavori semi professionali, che hanno permesso di imbottire letteralmente l'auto con 2.650 pacchetti di sigarette. Si tratta di tabacchi illegali in Italia, perché dotati del monopolio moldavo ma non di quello italiano. Un ingombro del peso di oltre 50 chili, che unito alle modifiche del veicolo, lo rendeva potenzialmente pericoloso per la circolazione.

L'arresto

Gheorghe Negru, che aveva affermato di essere diretto a Milano, è stato arrestato. Gli accertamenti hanno appurato che attualmente non appartiene ad alcun corpo militare: il suo tesseramento all'Ipa è oggetto di approfondimenti, per capire se i documenti siano autentici e se in passato abbia avuto un ruolo nelle forze di polizia moldave (che al momento non risulta). Insieme ai 53 chili di sigarette sono stati sequestrati anche 3.245 euro che lo straniero aveva nel portafoglio. Un trasporto analogo è stato sventato lo scorso febbraio nel veronese, dove è stato scoperto un furgone che trasportava illegalmente sigarette e altro materiale dalla Moldavia all'Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • Maxi-incendio ad Albignasego: a fuoco l'ex In Bloom, una persona intossicata

  • Tamponi rapidi, salgono a trenta le farmacie padovane aderenti all'iniziativa: l'elenco completo

  • Positivo al coronavirus si mette in fila all'ufficio postale: 65enne denunciato

Torna su
PadovaOggi è in caricamento