Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca Riviere / Via Euganea

Dopo il ritiro della patente offende e minaccia i carabinieri spalleggiato dall'amico: guai per due uomini

Arrestato (e poi liberato) un 30enne, che dopo essere risultato positivo all'alcoltest si è rifiutato di sottoporsi ad accertamenti tossicologici: a dargli man forte un amico, denunciato

Fuori controllo causa alcol: i carabinieri del Norm di Padova hanno arrestato R.Z., 30enne residente a Rubano, per resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza e denunciato C.A., 34enne di Vigonza, per minacce, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

I fatti

Tutto ha inizio all'alba di sabato 10 ottobre in via Euganea a Padova: i militari dell'Arma fermano l'auto guidata dal 30enne, che viene sottoposto all'alcoltest. Risultato: 1,57 g/l, ovvero tre volte sopra il limite consentito. A quel punto i carabinieri invitano l'uomo a recarsi all'ospedale per sottoporsi ad accertamenti tossicologici, ricevendo non solo un netto rifiuto ma anche offese durante le fasi di identificazione e di accompagnamento in caserma. E non è tutto: a spalleggiarlo, infatti, c'era un amico giunto a piedi per offrirgli "solidarietà", e che a sua volta ha proferito minacce e offese contro i militari dell'Arma. Il 30enne è stato rimesso in libertà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il ritiro della patente offende e minaccia i carabinieri spalleggiato dall'amico: guai per due uomini

PadovaOggi è in caricamento