Il 18enne prepara le dosi, il 17enne le vende: uno arrestato, l'altro denunciato

Sorpresi dalla Squadra Mobile in via Pontevigodarzere: il più giovane dei due è stato affidato a una comunità per minori stranieri

Una giovanissima catena di montaggio. Per una “produzione” tutt'altro che legale: il personale della Squadra Mobile della Questura di Padova ha arrestato in flagranza di reato il 18enne A.M. per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e denunciato un 17enne per detenzione e vendita di sostanza stupefacente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I fatti

Tutto ha inizio intorno alle ore 13.30 di lunedì 6 luglio a Padova: i poliziotti stanno transitando nei pressi di una tabaccheria di via Pontevigodarzere quando notano un giovane nordafricano che prima si avvicina a due ragazzi italiani, poi parla con loro e infine effettua un veloce scambio, tipico da vendita di droga. E proprio di quello si tratta: gli agenti fermano uno dei due compratori, il quale spaventato consegna immediatamente un involucro contenente la cocaina appena acquistata per evitare guai peggiori. Il tutto mentre il 17enne entra in un'abitazione della stessa via per poi tornare nuovamente in strada dopo meno di cinque minuti: questa volta, però, ad attenderlo non ci sono degli altri clienti bensì i poliziotti, che prima lo perquisiscono trovando 45 euro (ritenuti provento dello spaccio) e quindi si fanno “accompagnare” all'interno dello stabile da cui era appena uscito. Facendo centro: una volta giunti al primo piano, infatti, scoprono il maggiorenne - di origini marocchine - e il losco giro, sequestrando nell'ordine poco più di 5 grammi di cocaina suddivisa in dieci dosi, 2.335 euro in contanti, numerose paia di guanti trasparenti utilizzati per il confezionamento della sostanza stupefacente, una forbice e diverse lame da taglierino. Il 17enne è stato affidato a una comunità per minori stranieri, mentre il maggiorenne è finito in manette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggi a Villa Contarini, giardini aperti, visite, spettacoli e sagre: il weekend a Padova

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • Focolaio all'asilo notturno del Torresino: 30 positivi al covid su 82 ospiti

  • Occhio al semaforo: attivata la sperimentazione di un nuovo T-Red a Padova

  • Perde il controllo della sua barca dopo un'onda anomala: muore idraulico padovano

  • I cani da adottare a Padova: tutti i cuccioli da accogliere in casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento