Coppia di pusher smascherata dai residenti: uno ha tentato di nascondersi nell'auto

Mentre il complice veniva sorpreso con la droga e arrestato, il compagno è stato scovato nell'abitacolo. Tanti dubbi anche sul veicolo, che appartiene a un pregiudicato milanese

Ha una vena esilarante l'operazione con cui mercoledì pomeriggio gli agenti della squadra volante hanno assicurato alla giustizia due nordafricani accusati di spaccio. Mentre uno, poi arrestato, è stato bloccato in strada, il complice ha goffamente cercato di nascondersi dentro la sua auto venendo ben presto scoperto.

La cattura

Riuscire a non dare nell'occhio non è certamente il punto di forza di questi due spacciatori. A notarli per primi sono stati i residenti di via Palermo, che hanno segnalato al 113 due stranieri che si aggiravano in modo sospetto, uno a piedi e l'altro a bordo di una Fiat. In pochi minuti la pattuglia li ha individuati e l'uomo a piedi ha cercato di scappare gettando in un giardino due piccoli pacchetti. Mentre gli agenti lo bloccavano poco lontano, i colleghi si sono messi alla ricerca dell'auto scovando all'interno il complice. Sperando di non essere visto, si era chiuso dentro reclinando il sedile e sdraiandosi. Tentativo inutile, perché anche lui è finito in questura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I provvedimenti

Recuperati i piccoli involucri, i poliziotti hanno sequestrato i 112 grammi di cocaina al loro interno e arrestato per detenzione a fini di spaccio il 25enne marocchino Otmane El Bouzaydy che aveva cercato di disfarsene. Stessa accusa per il connazionale, che se l'è cavata con una denuncia perché addosso non aveva della droga. La Fiat è risultata di proprietà di un pregiudicato milanese e l'uomo alla guida non ha saputo spiegare come ne fosse venuto in possesso. In attesa di ulteriori accertamenti, mentre l'arrestato è stato portato in carcere a disposizione dell'autorità giudiziaria, il veicolo è stato sequestrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro auto moto lungo la Romea: i veicoli prendono fuoco, morto il centauro

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento a Padova e in Veneto: positive anche due sorelline di 3 e 6 anni

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Frodi fiscali nelle importazioni di auto usate: sequestrati beni per 2 milioni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento