menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I militari del Norm in servizio ai giardini dell'Arena

I militari del Norm in servizio ai giardini dell'Arena

Bloccato in fuga, il pusher tenta inutilmente di cavarsela consegnando la droga

Ha portato all'arresto nei confronti di due spacciatori l'ultima operazione anti droga messa in campo dal carabinieri del Norm, che sono tornati a perlustrare i giardini dell'Arena

I servizi nell'area verde a due passi dai Musei civici e dalla cappella degli Scrovegni sono tornati a intensificarsi in seguito al nuovo aumento della presenza di spacciatori.

Zona a rischio

Questi ultimi si erano spostati lungo la passeggiata Miolati dopo una serie di iniziative di riqualificazione dei giardini pubblici, ma nelle ultime settimane sono tornati a essere anche qui una presenza costante. Frequenti i pattugliamenti curati dai carabinieri del Nucleo radiomobile con personale in divisa e in borghese, che fra le 13 e le 16 di giovedì hanno ammanettato due pusher africani.

Pusher e cliente

Il primo è stato visto cedere della droga a un italiano e identificato insieme al cliente. Mentre questi, un trentaseienne di Stanghella, veniva segnalato alla prefettura come assuntore di stupefacenti, lo spacciatore è stato arrestato. Sequestrata la dose di eroina appena venduta, il tunisino Khemais Ben Nefla di 49 anni, irregolare, ha consegnato anche venti euro guadagnati poco prima con un'altra cessione.

carabinieri marijuana-4

Depistaggio sfumato

E irregolare è anche Bob Sowthierno, ventitreenne della Guinea bloccato mentre tentava la fuga. Ai militari ha spontaneamente consegnato un grammo di marijuana, sperando di cavarsela facendola passare per droga a uso personale. Non è però servito, perché una volta in caserma gliene sono stati trovati addosso altri undici grammi. Determinanti per l'arresto sono stati anche i diversi precedenti specifici risalenti al settembre 2017 e allo scorso febbraio. I carabinieri del Norm avevano individuato e denunciato un pusher anche mercoledì pomeriggio sorpreso in via Induno all'Arcella. K.Y., trentanovenne marocchino irregolare, aveva infatti cinque grammi di hashish poi sequestrati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento