menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto: archivio)

(foto: archivio)

Al volante con lo spritz: perde la testa e finisce in arresto dopo una nottata di festa

Un ventiduenne è stato ammanettato all'alba di domenica all'esterno del Prive Village. Scoperto ubriaco a bordo della sua auto, si è ripetutamente scagliato contro i carabinieri

Non solo si è messo al volante già alticcio e con un bicchiere in mano, ma ha tentato diverse volte di aggredire i militari guadagnandosi le manette.

Passo falso

É accusato di resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza C.A., 22enne italiano che ha trascorso la notte tra sabato e domenica in compagnia di amici al Pride Village in Fiera. Ne è uscito alle 5, dirigendosi verso l'auto parcheggiata poco lontano, dove era appostata una pattuglia del Nucleo radiomobile di Padova per una serie di controlli alla viabilità. Prima che il ragazzo salisse al posto di guida lo hanno notato con un bicchiere in mano da cui beveva qualche sorso senza poi liberarsene. Una volta a bordo lo hanno raggiunto, trovandogli il bicchiere di spritz sistemato sulle gambe.

L'arresto

Immediatamente sottoposto ad alcoltest, il 22enne è risultato positivo con un valore di 1,35 g/l, ridotto a 1,33 g/l alla seconda prova dopo qualche minuto. Già durante gli accertamenti il giovane si è dimostrato molto nervoso, insultando e scagliandosi sui carabinieri. Comportamenti che sono andati avanti anche dopo aver informato l'autorità giudiziaria, fino a quando è stato dichiarato in arresto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento