Derubati dall'uomo nascosto in giardino: scatta l'espulsione, ma cade l'accusa di furto

Ha dell'incredibile la serie di eventi che lunedì notte ha visto protagonisti una coppia e due stranieri. Una storia culminata con il furto di una borsa, una doppia espulsione ma anche con tanti interrogativi a cui la polizia sta cercando di dare una risposta

Tutto comincia nella notte tra lunedì e martedì. Sono le 2.40, una coppia sta rientrando in casa in via Jacopo da Montagnana poco dopo l'incrocio con via dall'Arzere.

Il furto

É tardi e i due sono già entrati nel giardino quando si accorgono di aver dimenticato le chiavi nell'auto. In quel momento si rendono conto che a pochi passi, nella loro proprietà, è rintanato un uomo. Loro si spaventano ma lui, con accento straniero, spiega che si sta nascondendo perché inseguito. Se ne va alla svelta ma pochi secondi dopo la donna si rende conto che il fuggiasco è riuscito a rubarle la borsetta lasciata vicino all'uscio.

Il misterioso pagamento

Una manciata di minuti e sul suo cellulare arriva un messaggio automatico dalla banca: il suo bancomat ha appena autorizzato un pagamento. La transazione risulta avvenuta alla Trattoria Arcella in via Aspetti, a neanche duecento metri da lì. Lei si precipita a piedi al ristorante, intanto chiama la polizia che alle 2.50 è sul posto. Sono gli agenti a intercettare due giovani che alla vista dei lampeggianti tentano la fuga.

L'arresto e tanti dubbi

Li prendono, li arrestano e li identificano ma della carta di credito non c'è traccia. I due stranieri, portati in questura e risultati irregolari, vengono avviati all'espulsione. Nessuna accusa invece in merito al furto e al prelievo ai danni della donna, perché non avevano addosso né la borsa né il bancomat di cui probabilmente di sono liberati prima dell'arrivo della polizia. Proseguono le indagini per restituire alla malcapitata i suoi averi e per capire i dettagli di quella misteriosa transazione, dal momento che pare il ristorante a quell'ora fosse chiuso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Sangue sulle strade padovane: frontale auto-furgone, un morto e due feriti

  • Luca Zaia attacca Poiana: «Non si può andare in tv a sputtanare il Presidente della Regione, ditelo a Pennacchi»

  • Clio all'ombra del Santo: apre a Padova il temporary store della celebre make-up artist

  • Tragedia lungo l'autostrada: padovano schiacciato sotto il suo camion

  • 30 secondi di pura magia: il video spot del Natale a Padova

Torna su
PadovaOggi è in caricamento