Ai domiciliari per aver rapinato un soldato: l'evasione costa il carcere a un ventenne

Un giovane di origine vicentina si è allontanato dall'abitazione dove stava scontando i domiciliari nell'Estense. Una volta rintracciato è scattato l'inasprimento della misura cautelare

(foto: archivio)

É uscito di casa nel pomeriggio di domenica, raggiungendo il centro di Vighizzolo d'Este. Una scelta che è costata il carcere a un ragazzo di vent'anni, dal momento che il giovane era sottoposto agli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'evasione e la rapina

A finire in arresto con l'accusa di evasione è Renè Gabrieli, classe 1999. Il ragazzo è stato intercettato e ammanettato dai carabinieri di Ponso a cui domenica pomeriggio è stato segnalato il suo allontanamento dall'abitazione di Vighizzolo dove da gennaio è ristretto ai domiciliari. Il giovane originario di Vicenza all'alba dello scorso 5 ottobre insieme a due complici è stato autori di una violenta rapina nel capoluogo berico ai danni di un soldato statunitense in servizio alla caserma Del Din a cui il trio aveva rotto una costola e uno zigomo per rubargli il cellulare. Rintracciato nel piccolo comune della Bassa Padovana, nei confronti di Gabrieli è scattato l'aggravio della misura cautelare, pertanto su ordine dell'autorità giudiziaria il ventenne è stato trasferito nel carcere di Rovigo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in serata lungo la Pelosa: morti due padovani, un ferito grave

  • Le acque del Bacchiglione restituiscono un corpo. Accanto l'auto abbandonata

  • Coronavirus, Navalesi: «In Veneto il virus è clinicamente morto, oggi il problema è sotto controllo»

  • Zaia: «Dal primo giugno via la mascherina. Si indossa solo quando serve»

  • Coronavirus, Zaia: «L'Azienda Ospedaliera di Padova? Nessuno mette in discussione Flor»

  • Live - Sangue sulle strade. Arrestato l'ex vicepresidente del Padova. Rogo sui Colli

Torna su
PadovaOggi è in caricamento