Cronaca Pontevigodarzere / Via Pontevigodarzere

Ventenne sorpreso in strada, usa un nome falso fa scattare l'arresto

Un giovane nordafricano ha tentato di eludere un controllo fornendo generalità fittizie che invece gli sono valse le manette. Denunciati invece due connazionali accusati di spaccio

(foto: archivio)

Sono tre giovani tunisini i destinatari di un arresto e due denunce formalizzati nell'ambito di un controllo svolto dai carabinieri la sera di mercoledì.

Doppia identità

A Pontevigodazere una pattuglia ha intercettato in strada il 22enne Abdoul Arafaoui, senza fissa dimora e volto noto alle forze dell'ordine. Il ragazzo, irregolare, non aveva i documenti e quando i militari gli hanno chiesto le generalità per identificarlo lui ha utilizzato un alias. Una scelta forse dettata dal maldestro tentativo di nascondere i suoi diversi precedenti penali evitando ulteriori guai con la Giustizia, ma che ben presto gli si è ritorta contro. Con una rapida verifica si è infatti scoperta la sua vera identità e Arafaoui è stato dunque arrestato per false attestazioni.

Spaccio

Nel corso dello stesso controllo altri due ragazzi tunisini sono finiti denunciati con l'accusa di spaccio di droga. Si tratta di due pluripregiudicati senza fissa dimora, il 19enne B.O. e il 24enne B.Y.A. Avevano entrambi addosso dello stupefacente e il più giovane in particolare aveva con sé soltanto un grammo di marijuana. Una quantità esigua, che in altri casi sarebbe stata giudicata per uso personale. Il particolare confezionamento e i precedenti specifici hanno invece fatto ritenere che fosse destinata allo spaccio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventenne sorpreso in strada, usa un nome falso fa scattare l'arresto

PadovaOggi è in caricamento