Vogliono svaligiare l'albergo, ma l'inserviente manda in fumo i loro piani: doppio arresto

Nei guai due cuneesi di 52 e 38 anni, arrestati dai carabinieri di Abano Terme per furto aggravato in concorso

Avevano pianificato il tutto. Ma la prontezza di riflessi di un'inserviente ha mandato in fumo il loro piano: due cuneesi di 52 e 38 anni sono stati arrestati dai carabinieri di Abano Terme per furto aggravato in concorso.

I fatti

I due piemontesi stavano pernottando da due giorni in un albergo di Montegrotto Terme, come dei normali clienti. In realtà, però, la loro era tutto tranne che una vacanza di svago: un'inserivente, infatti, li ha notati mentre uscivano dalla stanza privata della proprietaria dell'hotel, da cui poi si è scoperto che avevano sottratto un caricabatterie e degli asciugamani personalizzati. Il loro obiettivo, però, era differente: i due uomini, infatti, volevano rubare non solo la chiave che apriva l'armadietto contenente tutti gli oggetti di valore dei dipendenti ma anche (e soprattutto) il passepartout che apre tutte le camere. In poche parole volevano svaligiare l'intero albergo, ma il personale li ha sorpresi in flagranza. Ed è scattato il doppio arresto.

Chiave Montegrotto-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Vintage Festival, festa dell’uva e del vino, incontri culturali e sagre: il weekend a Padova

  • Evasione fiscale: le fiamme gialle confiscano 500mila euro di beni a un imprenditore

  • Curva ad alta velocità, auto sbanda e si rovescia di prima mattina: ferita una donna

Torna su
PadovaOggi è in caricamento