Cronaca San Carlo / Via Cardinale Callegari

Scoperto mentre forza un'auto parcheggiata, i testimoni riescono a farlo arrestare

É stato ammanettato dopo una breve fuga un trentottenne straniero notato da alcuni passanti mentre infrangeva il finestrino di un veicolo. Deve rispondere di tentato furto e resistenza

(foto: archivio)

Ha rotto un finestrino per mettere a segno un furto, ma è stato visto e si è dato alla fuga. Un gesto che però non lo ha salvato dall'arresto.

Dal furto alla fuga

É finito in manette lunedì Tarik Titwani, marocchino classe 1982 accusato di resistenza a pubblico ufficiale e tentato furto aggravato. Il nordafricano, irregolare in Italia, è stato notato in via Cardinale Callegari all'Arcella mentre sfondava il finestrino di un veicolo parcheggiato lungo strada. Alcuni passanti hanno immediatamente dato l'allarme chiamando il 112, ma mentre sul posto si precipitava una pattuglia del Nucleo radiomobile lo straniero è salito in bicicletta dandosi alla fuga. Fondamentali si sono rivelate le testimonianze e descrizioni fornite da chi aveva assistito alla scena: grazie alle informazioni ottenuti gli inquirenti sono infatti riusciti a rintracciare Titwani poco lontano. Quando si è visto raggiungere dalle divise il marocchino ha anche opposto ferma resistenza al controllo, senza ferire nessuno ma rimediando un ulteriore capo d'accusa che gli è valso l'arresto immediato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto mentre forza un'auto parcheggiata, i testimoni riescono a farlo arrestare

PadovaOggi è in caricamento