Colto in flagrante mentre ruba in un garage privato: 23enne arrestato

È successo nella tarda serata di domenica 28 luglio: il giovane, di origini marocchine, aveva sottratto un ciondolo dopo aver infranto il lunotto di una macchina ed era in possesso di uno smartphone sottratto qualche giorno prima a una donna

Lo hanno colto sul fatto: J.F., 23enne di origini marocchine senza fissa dimora ma ufficialmente residente a Moncalieri (Torino), è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri di Monselice per furto.

Carabinieri garage Monselice-2

I fatti

È successo alle ore 23.10 circa di domenica 28 luglio proprio a Monselice, in via Squero: il giovane si è introdotto in un garage privato e dopo aver rotto il lunotto di un'Alfa 147 ha sottratto un ciondolo presente in macchina. Il tutto, però, è stato notato da alcuni residenti che hanno prontamente segnalato la presenza del malvivente ai carabinieri, che si sono fiondati sul posto beccandolo con le mani nel sacco. Il nordafricano, inoltre, è stato trovato in possesso di un iPhone 5s rubato il 24 luglio a una 34enne di Boara Pisani. Dopo il processo per direttissima l'arresto è stato convalidato in quanto il 23enne ha confessato entrambi i furti ed è stato condannato a un anno e due mesi di reclusione e 500 euro di multa (pena sospesa).

Ciondolo Monselice-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento