Anni di "scrocco" a spese di Enel: con l'allaccio abusivo rifornivano 25 persone

Una coppia è stata arrestata con l'accusa di aver rubato l'energia elettrica dalla rete pubblica. Un furto che potrebbe andare avanti da quasi quindici anni su cui l'ente sta procedendo con le verifiche

I carabinieri nel corso del sopralluogo che ha portato all'arresto

Hanno manomesso una centralina Enel, collegandola alla loro abitazione e fornendo energia anche ai prefabbricati e alle roulotte che sorgono sul terreno circostante. Per questo un uomo e una donna sono finiti in arresto, accusati in concorso di furto aggravato di energia elettrica.

Il reato contestato

La scoperta è stata fatta nel comune di Vigodarzere, in una proprietà di via Annibale da Bassano in frazione Maresana. Lì da tempo si sono stabiliti alcuni nuclei familiari, compresa la coppia che riusulta proprietaria dell'unica abitazione in muratura. Antonio Hudorovic, 72 anni, e Fatima Halilovic, 68enne, dal 2005 nella loro casa non avrebbero un contatore attivo per l'elettricità. Elettricità che invece avrebbero sempre sfruttato, insieme agli altri venticinque occupanti dell'area, grazie a un collegamento abusivo. Questo è quanto gli hanno contestato i carabinieri che si sono presentati nel tardo pomeriggio di mercoledì arrestandoli. L'accusa ha colpito loro in particolare in quanto proprietari dell'abitazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini

Dopo il fermo i due anziani sono subito stati rimessi in libertà e si attende ora nei loro confronti la citazione a giudizio. Nel frattempo Enel sta cercando di quantificare l'ammanco, che potrebbe andare avanti da ben quattordici anni. Antonio Hudorovic ha diversi precedenti, tra cui un arresto dell'agosto 2018 per di violenza privata, danneggiamento e interruzione di pubblico servizio per aver lanciato un martello contro un bus di linea in transito a Vigodarzere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto a Maserà: muore insegnante di religione del Pietro d'Abano

  • Tragico incidente sulla Sr 308, morti il 19enne alla guida dell'auto e il camionista

  • In vacanza in Sardegna, cade dalla scogliera e muore sul colpo: lavorava all'ospedale di Padova

  • «Il suo reparto è in lutto con noi tutti»: infarto fatale per Elena, 39enne infermiera padovana

  • Mister Italia 2020: un 27enne di San Martino di Lupari vola in finale

  • Tragedia nell’Alta Padovana: malore improvviso, 16enne perde la vita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento