menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpo milionario e furto da film: smantellata la banda, tra le vittime c'è una padovana

Nel gennaio 2017 a Londra vennero rubati centinaia di preziosi libri antichi appartenenti a tre collezionisti tra cui una padovana. Dopo due anni e mezzo di indagini i volumi non si trovano, ma sono scattati i primi importanti arresti internazionali

Acciuffarli sembrava una missione degna di James Bond. Nessuno meglio di 007 avrebbe saputo muoversi nei dintorni di Feltham, sobborgo londinese dove un gruppo di predoni aveva fatto sparire quasi trecento libri. A metterli in scacco sono state invece le forze dell'ordine di mezza Europa con la collaborazione dei carabiniei italiani.

Il colpo da film

Tutto comincia a Feltham, periferia ovest della capitale inglese con l'unica caratteristica di sorgere accanto all'aeroporto di Heathrow. Per questo l'avevano scelta tre collezionisti europei che a febbraio 2017 avrebbero partecipato alla fiera internazionale dei libri antiquari di San Francisco, negli States. La donna padovana, un uomo di Pavia e un tedesco avevano spedito in Gran Bretagna 260 libri antichi del valore di oltre 2 milioni di euro. In attesa di partire per l'America erano stoccati in un magazzino di Feltham dove la notte del 29 gennaio era scattato un colpo da maestro. La banda, sfondati i lucernari, si era calata all'interno con delle funi issando la refurtiva e sparendo senza far scattare l'allarme. Un furto su commissione degno di un film, compiuto da professionisti e di conseguenza con degli illustri mandanti.

Le indagini

La Metropolitan Police di Londra aveva subito avviato le indagini che avevano puntato verso il mercato nero romeno, coinvolgendo l’Ispettorato generale della polizia romena sotto la guida di Europol ed Eurojust. Un'indagine internazionale che nel luglio 2018 è approdata in Italia, dove risiedono due delle tre vittime. Al pool investigativo si sono aggiunti i carabinieri del Nucleo Tpc (Tutela del patrimonio culturale) di Monza.

Gli arresti

Dopo un altro anno di indagini il 26 giugno sono scattate 45 perquisizioni tra Romania e Inghilterra e le manette nei confronti di quindici persone, quattordici romeni e un inglese. Elementi inconfutabili sono emersi nei loro confronti, che si spera possano contribuire a ritrovare i libri tutt'oggi dispersi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento