Calci e pugni ai vigilanti che lo scoprono a rubare: in casa ha refurtiva per 20mila euro

É finito in manette nella tarda serata di mercoledì il 46enne protagonista di un taccheggio degenerato in rapina. La perquisizione ha dimostrato che aveva già colpito più volte

Ha perso il controllo, reagendo con inaudita violenza per non finire nei guai dopo un furto. Quello di mercoledì non era però il primo colpo messo in atto da Aurel Andronic tra Le Brentelle e altri negozi di Sarmeola.

La reazione violenta

L'uomo, 46enne romeno residente a Camisano Vicentino, è stato arrestato per rapina impropria, ricettazione e false attestazioni. Reati che ha commesso durante un taccheggio ai danni del negozio Pittarosso del centro commerciale. Andronic, poco prima dell'orario di chiusura, si è infilato tra gli scaffali e ha poi tentato di uscire senza pagare un paio di scarponcini. Le sue mosse sono però state notate dalla vigilanza privata, che lo ha intercettato e fermato chiedendogli di restituire le scarpe. Tanto è bastato per scatenare la furia dello straniero, che si è accanito sui vigilanti a suon di pugni e calci. Mentre sul posto arrivavano i carabinieri di Selvazzano, il 46enne è stato trattenuto ma, anche una volta preso in consegna dai militari, ha continuato a non collaborare.

Merce rubata nell'auto

Andronic ha infatti fornito un nome falso per non essere identificato. Mossa inutile e che anzi gli è valsa un ulteriore capo d'accusa. Portato fuori dal negozio ha assistito alla perquisizione della sua Opel Corsa, lasciata nel parcheggio del centro commerciale. Nell'abitacolo c'era un giubbotto da uomo, risultato rubato poco prima nel vicino negozio Non Solo Sport.

La refurtiva

Un elemento che ha ulteriormente compromesso la posizione del romeno e spinto gli inquirenti a controllarne l'abitazione. A Camisano sono state trovate le prove definitive della sua attività criminale, poiché in casa c'era refurtiva per un valore di 20mila euro. Stivaletti, scarpe sportive e da calcio, magliette, felpe, pantaloni, borse tutti sottratti sia allo stesso Non Solo Sport che al Chic&Cheap all'interno de Le Brentelle.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini

Andronic ha quindi passato la notte nelle camere di sicurezza, in attesa del processo per direttissima. Il materiale rubato, riconosciuto dai legittimi proprietari e sequestrato, verrà al più presto restituito. Per il suo possesso il romeno deve rispondere di ricettazione, mentre gli accertamenti proseguono per verificare se, come è probabile, sia anche l'autore materiale dei furti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento