Tenta il furto armato di una grossa forbice. Fermato, dichiara un nome falso

Tre i capi d'accusa valsi le manette all'aspirante ladro scoperto e bloccato nel pomeriggio di domenica mentre tentava un colpo all'interno di un noto negozio del centro

La forbice sequestrata e i carabinieri del Norm davanti al negozio Coin

Un 33enne nordafricano ha tentato di rubare alcuni articoli di profumeria al negozio Coin di via Altinate, venendo però scoperto dai vigilanti in servizio.

Il furto sventato

Amine Kassem, tunisino, è entrato nel celebre negozio nel tardo pomeriggio di domenica. Si è diretto verso il reparto cosmetici al piano terra, appartandosi e intascando due profumi di noti marchi. Grazie a una grossa forbice in ferro ha tagliato le confezioni e rimosso le placche antitaccheggio. Notato dalla sicurezza, prima di raggiungere l'uscita è stato trattenuto in attesa dell'arrivo dei carabinieri.

L'arresto

I militari del Nucleo radiomobile lo hanno perquisito, facendosi consegnare i due profumi del valore di 288 euro e la forbice di 19 centimetri, che gli sono valsi le accuse di tentato furto aggravato e porto abusivo. Ad essi si aggiunge quella di false attestazioni, perché in un primo momento ha dichiarato un nome falso. Arrestato, dopo una notte nelle camere di sicurezza della caserma al processo per direttissima è stato condannato a sei mesi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Vintage Festival, festa dell’uva e del vino, incontri culturali e sagre: il weekend a Padova

  • Evasione fiscale: le fiamme gialle confiscano 500mila euro di beni a un imprenditore

  • Curva ad alta velocità, auto sbanda e si rovescia di prima mattina: ferita una donna

Torna su
PadovaOggi è in caricamento