menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piazza Alcide De Gasperi

Piazza Alcide De Gasperi

Stazione, ladro arrestato in piazza De Gaperi: a tradirlo lacci e t-shirt colorati

La polizia lo ha fermato ieri pomeriggio in piazza De Gasperi. Merito dei dettagli forniti da una donna moldava rapinata del cellulare. E di altri due cittadini che l'immigrato aveva cercato di derubare

Lo hanno tradito un paio di lacci colorati e una maglietta raffigurante un animale stilizzato. Questi i particolari che hanno permesso alla polizia d’identificare e poi arrestare Triki K., 27enne tunisino, autore a inizio settembre di due tentati furti e una rapina ai danni di una moldava.

L’ARRESTO. Ieri pomeriggio, alle 17.15, una volante della polizia ha riconosciuto il ladro, mentre si aggirava in Piazza Alcide De Gasperi. L’immigrato, in possesso di regolare permesso di soggiorno umanitario, ha cercato la fuga, ma ha dovuto presto arrendersi alla prontezza dei poliziotti. Per lui sono subito scattate le manette.

LACCI E MAGLIA. Gli agenti lo hanno bloccato grazie alle descrizioni della donna rapinata e delle persone che l’uomo aveva provato a derubare. Il tunisino indossava lo stesso paio di scarpe con lacci colorati e una t-shirt raffigurante una specie di leoncino.  

triki-2LA PRECEDENTE RAPINA. Nella serata di lunedì 5 settembre, lo straniero aveva colpito intorno alle 20 in via Diego Valeri. Qui, infatti,  aveva minacciato con un coltello una donna della Moldavia sottraendole il cellulare.

DOPPIO FALLIMENTO.  Successivamente, dopo essere scappato a piedi, aveva aggredito un cittadino sul cavalcavia Borgomagno ottenendo in cambio un sonoro ceffone. Il fuggi fuggi a mani vuote, però, non aveva scoreggiato l’immigrato desideroso di rimpinguare il “magro” bottino del telefonino. Il predone si era quindi recato in piazzale Boschetti, ma davanti alla sua “preda” aveva desistito ancora una volta.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento