Cronaca Piove di Sacco / Via Provinciale

Perseguita il personale del fast food: in arresto dopo l'ennesima aggressione

Un cinquantenne è stato arrestato per lesioni personali dopo aver aggredito un uomo marocchino nella serata di domenica. Venerdì era già stato denunciato per un fatto analogo

É tornato, ancora più aggressivo e ancora una volta senza motivo. Un assalto brutale, sotto l'effetto dell'alcol, che dopo una denuncia stavolta è costato l'arresto a Sandro Giraldin.

L'aggressione

L'uomo, 52enne residente a Piove di Sacco, si è visto stringere le manette ai polsi domenica sera, quando i carabinieri sono intervenuti per la seconda volta in due giorni in un fast food di via Provinciale. A chiamarli è stato un 47enne marocchino che lavora nel ristorante kebab, dove il Giraldin lo aveva appena ferito. La pattuglia ha trovato lì il padovano e la vittima, traendo in arresto il primo e raccogliendo la testimonianza del secondo. A quanto ricostruito il 52enne si sarebbe presentato ubriaco al fast food e con fare minaccioso se la sarebbe presa con il nordafricano, ferendolo a una mano. Il marocchino è finito al pronto soccorso dove gli è stato riscontrato un trauma da taglio guaribile in sette giorni.

I precedenti

Giraldin, accusato di lesioni personali, è stato arrestato. A pesare sul provvedimento è stato il fatto che quello di domenica non fosse il primo episodio. Venerdì infatti l'uomo era già stato denunciato al termine di un'identica aggressione nello stesso locale, prendendosela con il gestore, un 32enne anch'egli marocchino. Non contento, aveva anche spintonato i carabinieri ferendone leggermente uno. Un'altro assalto si era poi verificato qualche giorno prima, facendo salire a tre il numero di casi in meno di un mese. Elemento quest'ultimo che potrebbe far ricadere su Giraldin anche l'accusa di atti persecutori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguita il personale del fast food: in arresto dopo l'ennesima aggressione

PadovaOggi è in caricamento