Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Picchia la compagna, ma lei rifiuta le cure. Dopo l'arresto lascia l'Italia

Un ventottenne di origine straniera è stato arrestato la sera di mercoledì dopo una violenta lite con la giovane moglie, che è rimasta ferita. Davanti al giudice ha patteggiato

(foto: archivio)

Verrà accompagnato alla frontiera e lascerà l'Italia a ventiquattr'ore dal pestaggio ai danni della moglie che gli è valso l'arresto.

L'aggressione

É accusato di maltrattamenti in famiglia il 28enne D.M., tedesco di origine romena protagonista di una violenta sfuriata nei confronti della compagna con cui convive a Padova. Il litigio è nato nel pomeriggio del primo giorno dell'anno ed è proseguito fino a sera. Le grida hanno attirato l'attenzione e sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno trovato la donna, 30enne, dolorante. Seppur lievemente ferita lei ha rifiutato di farsi visitare al pronto soccorso ma la gravità della situazione e il fatto che fosse chiaramente stato il marito a picchiarla hanno fatto scattare le manette nei confronti dell'uomo. Giovedì mattina è comparso davanti al giudice per la direttissima: ha patteggiato una condanna a un anno e nove mesi e la sera stessa è stato organizzato il suo spostamento alla frontiera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la compagna, ma lei rifiuta le cure. Dopo l'arresto lascia l'Italia

PadovaOggi è in caricamento