Picchia la moglie e i figli che la difendono. In una notte emergono anni di violenze

É stato arrestato e non potrà avvicinarsi a moglie e figli il cinquantenne ammanettato la notte tra martedì e mercoledì nella Bassa. Il fermo dopo l'ennesima sfuriata verso la donna

Ha brutalmente picchiato la compagna e nemmeno l'intervento dei due figli adolescenti ha smorzato la sua ira. É finito in arresto con la pesante accusa di maltrattamenti in famiglia un 55enne cinese, regolarmente residente a Montagnana.

La lite e il pestaggio

Decisiva per le sorti della famiglia di origine asiatica è stata la notte tra martedì e mercoledì. Nel loro appartamento è scoppiata una furiosa lite fomentata dall'uomo che si è scagliato contro la moglie, una connazionale di 51 anni. In soccorso della donna, dolorante e atterrita, sono intervenuti i due figli della coppia, un ragazzo e una ragazza. Si sono messi in mezzo, contrastando fisicamente il padre che ha però brutalmente percosso anche loro. Nel frattempo sul posto è arrivata una pattuglia dei carabinieri di Santa Margherita d'Adige che, trovandosi davanti la straziante scena, ha chiesto l'arrivo di un'ambulanza.

I feriti e il processo

Immediato il fermo del 54enne S.H. (le cui generalità complete non vengono diffuse per salvaguardare la privacy delle vittime ndr), mentre moglie e figli venivano soccorsi dal Suem e medicati. Tutti hanno riportato diverse escoriazioni e lividi, che guariranno in una decina di giorni. Meglio è andata al padre, che ha rimediato solo qualche graffio a una mano ed è stato trasferito nel carcere di Rovigo in attesa del processo per direttissima. Il rito, che ha visto l'uomo in aula giovedì, ha convalidato l'arresto e disposto la sua scarcerazione. É dunque libero, ma è stato colpito da un divieto di avvicinamento alla casa di famiglia e ai parenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un calvario lungo anni

Della sua condotta è stato informato anche il consolato cinese, poiché le indagini hanno portato a scoprire che quello di martedì sera non è stato un episodio isolato. Le vittime hanno infatti raccontato agli inquirenti che le violenze da parte del 55enne andavano avanti ormai da anni con pestaggi, umiliazioni e vessazioni fisiche e psicologiche che moglie e figli non avevano mai avuto il coraggio di denunciare. Per sostenerli si sono attivati i servizi sociali del Comune di Montagnana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto a Maserà: muore insegnante di religione del Pietro d'Abano

  • Tragico incidente sulla Sr 308, morti il 19enne alla guida dell'auto e il camionista

  • In vacanza in Sardegna, cade dalla scogliera e muore sul colpo: lavorava all'ospedale di Padova

  • «Il suo reparto è in lutto con noi tutti»: infarto fatale per Elena, 39enne infermiera padovana

  • Grave incidente su via Vigonovese: muore un ciclista investito da un camion, si cercano testimoni

  • Mister Italia 2020: un 27enne di San Martino di Lupari vola in finale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento