Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

L'inferno tra le mura domestiche: giovane picchiata dal marito dopo mesi di violenze

É stato arrestato con la pesante accusa di maltrattamenti in famiglia un 28enne bengalese, reo di aver in più occasioni aggredito la compagna. L'ultimo episodio domenica sera

(foto: archivio)

Ha fatto scoppiare l'ennesimo litigio per motivi banali, usandolo come pretesto per sfogare la propria ira sulla moglie. Quello che ha portato all'arresto non era però che l'ultimo di una serie di episodi violenti, come testimoniato dalla vittima.

La lite e le percosse

Lei è una 28enne bengalese, coetanea e connazionale dell'uomo che dopo il matrimonio ha reso la sua vita un calvario segnato da continue vessazioni. L'ultima risale a domenica sera, quando il loro appartamento di Padova è stato teatro di un furioso litigio di coppia. Un diverbio che ha attirato l'attenzione, tanto da far precipitare sul posto una pattuglia del Nucleo radiomobile del capoluogo. La scena che si è parata davanti agli occhi dei carabinieri non ha lasciato dubbi: la donna era stata aggredita verbalmente e fisicamente, tanto da costringerla a recarsi in pronto soccorso.

L'arresto

Mentre le venivano riscontrate contusioni guaribili in cinque giorni, il marito B.A. (le cui generalità complete non vengono divulgate per salvaguardare la privacy della vittima ndr) è quindi stato prelevato dai militari e arrestato. Del fatto è stata informata la procura, che ne ha disposto l'immediata carcerazione al Due Palazzi fino all'udienza di convalida del fermo. A pesare sulla decisione è stato anche la testimonianza resa dalla vittima, che ha raccontato come già in molte altre occasioni il 28enne avesse alzato le mani nei suoi confronti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'inferno tra le mura domestiche: giovane picchiata dal marito dopo mesi di violenze

PadovaOggi è in caricamento