menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto: archivio)

(foto: archivio)

Dai maltrattamenti alla cella: ubriaco, aggredisce e chiude fuori moglie e figli

É stato arrestato e trasferito al Due Palazzi un 43enne di origine straniera. Bloccato al culmine di una scenata violenta, da tempo vessava e maltrattava i familiari

É rientrato a tarda notte, ubriaco, e si è scagliato contro la sua ex compagna e mare dei suoi figli, anch'essi presenti all'aggressione. A correre in loro soccorso sono stati i carabinieri, che hanno arrestato un 43enne originario della Moldavia (le cui generalità non vengono divulgate per salvaguardare la privacy delle vittime e del minore ndr).

Le violenze

Protagonisti loro malgrado dell'ennesima sfuriata dell'uomo sono la sua ex moglie, connazionale di 37 anni, e i loro figli, una 18enne e un bambino di 8 anni. Nonostante la separazione vivono ancora tutti insieme in un'abitazione in città e lì, poco dopo la mezzanotte tra giovedì e venerdì, è rincasato lo straniero completamente ubriaco. Ne è nata l'ennesima futile discussione, durante la quale ha cercato di colpire a calci e pugni la donna e i bambini. Quando loro si sono rifugiati sul terrazzo, lui li ha chiusi all'esterno.

L'arresto

É stato a quel punto che alcuni testimoni hanno allertato i carabinieri, permettendo a una pattuglia del Nucleo radiomobile di arrivare sul posto. Calmata la situazione e accertato che i tre familiari non fossero feriti, dai loro racconti è emersa la lunga serie di maltrattamenti diventati ormai la norma tra le mura domestiche. Il padre di famiglia in più occasioni era arrivato a sfogare su di loro le sue violenze fisiche e psicologiche. Per questo motivo il 43enne è stato arrestato con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e trasferito in carcere, dove resta a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento