Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

«Datemi i soldi»: finisce in manette dopo aver preso a martellate la porta di casa dei suoi genitori

Arrestato un 36enne di Padova: al rifiuto dei genitori di dargli 50 euro è andato in escandescenze recandosi a casa loro

Tutto per 50 euro: nella notte tra sabato 16 e domenica 17 maggio i carabinieri di Limena hanno arrestato per estorsione, maltrattamenti in famiglia e porto abusivo di armi o strumenti atti a offendere C.B., 36enne padovano già noto alle forze dell'ordine.

I fatti

Tutto inizia nella tarda serata di sabato 16 a Padova, quando l'uomo telefona ai suoi genitori domandando loro 50 euro ma ottenendo un netto rifiuto a tale prestito. Il 36enne, accecato dalla rabbia, decide comunque di andarseli a prendere, ma in modo decisamente poco consono: si reca infatti presso la loro abitazione, scavalca la recinzione e inizia a danneggiare la porta di ingresso colpendola ripetutamente con una mazzetta da muratore nel tentativo di farsi consegnare quanto richiesto. L'intervento dei militari dell'Arma consente di evitare il peggio: nel corso della perquisizione personale è spuntato anche un coltello da cucina, posto sotto sequestro al pari del martello. L'uomo, che si trova ora agli arresti domiciliari, è stato anche denunciato per maltrattamenti in famiglia: i suoi genitori, infatti, erano da tempo assoggettati ai suoi comportamenti violenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Datemi i soldi»: finisce in manette dopo aver preso a martellate la porta di casa dei suoi genitori

PadovaOggi è in caricamento