menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpresi con 114 ovuli di eroina pronti per essere ingoiati: tre pusher finiscono in manette

Dentro quegli ovuli c'era oltre un chilo di eroina, una quantità ingente che ha fatto scattare immediatamente l'arresto per i tre spacciatori da parte della Squadra mobile

Oltre un chilo di eroina già suddivisa in 114 ovuli, pronti per essere ingoiati e spacciati chissà dove. Tre persone sono state arrestate con l’accusa di detenzione di un considerevole quantitativo di droga.

Il fatto

Intorno alle 13.30 di martedì 13 aprile gli agenti della Squadra mobile stavano effettuando un servizio di contrasto allo spaccio e passando per via Tiziano Aspetti un 26enne nigeriano ha attirato la loro attenzione. Era su un monopattino elettrico e si dirigeva in zona San Carlo. È entrato in un complesso condominiale di via Cardinal Callegari, si è guardato intorno nervoso ed è entrato in un garage. Un po’ troppo nervoso per stare entrando semplicemente in casa propria. I poliziotti lo hanno seguito e lo hanno sorpreso con 8 ovuli di eroina e cocaina, oltre a 5.500 euro in contanti nel giubbotto. La perquisizione è proseguita nell’appartamento del 26enne ma quando gli agenti hanno cercato di aprire la porta della sua stanza hanno scoperto che era chiusa dall’interno. Dentro c’erano un 23enne e un 28enne, entrambi di origine nigeriana, che hanno cercato invano di scappare via. Nella stanza c’era una valigia, riposta in un armadio, che conteneva 70 ovuli di eroina (per 800 grammi) e 36 di cocaina (per 400 grammi) oltre a più di 16 mila euro in contanti. I tre sono stati arrestati e portati in carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento