Viola i domiciliari e le norme anti contagio: scoperto fuori casa a bordo di un furgone

Un settantenne italiano è stato arrestato giovedì sera in provincia dopo essere stato scovato nel pieno dell'emergenza sanitaria fuori dall'abitazione in cui scontava i domiciliari

(foto: archivio)

Se i decreti statali impongono di restare il più possibile, per un 71enne di Abano Terme l'obbligo di non lasciare l'abitazione era ancor più stringente poiché l'anziano vi si trovava agli arresti domiciliari.

L'arresto

Giovedì sera i carabinieri della cittadina termale hanno raggiunto il domicilio di Rosario Pezzella nell'ambito di un controllo sul rispetto della misura cautelare. In casa però il 71enne non c'era e immediatamente sono scattate le ricerche per rintracciarlo. Alle 20 lo hanno scovato poco lontano mentre si trovava alla guida di un furgone. Dopo essere stato bloccato nei suoi confronti sono scattate le manette con l'accusa di evasione. Del fatto è stata informata l'autorità giudiziaria che ha disposto che l'anziano fosse ricondotto nel suo appartamento e nuovamente ristretto ai domiciliari in attesa di un eventuale inasprimento della pena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento