menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato Pony express della droga: la spola con una bici rossa

I carabinieri di Piove hanno dovuto chiamare i pompieri per farsi aprire la casa del pusher. All'interno 24 grammi di cocaina, 4 di eroina, 2 di marijuana, 4 bilancini di precisione, e mazzette di banconote per un importo di 23.470 euro

Già sotto osservazione per via di una condotta “sospetta”, un 46enne padovano, pregiudicato e disoccupato è stato beccato ieri pomeriggio dai carabinieri di Piove di Sacco in flagranza di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

IL PUSHER. L'uomo, tale Francesco M., come ricostruito dai militari dell'arma che da tempo tenevano d'occhio la sua abitazione, prendeva le “ordinazioni” da casa ed effettuava consegne a domicilio. Una specie di “Pony express” della droga che come mezzo utilizzava una bicicletta rossa.

M. FRANCESCO-2BECCATO IN FLAGRANZA. Ieri i carabinieri in borghese del Nucleo operativo del radiomobile di Piove di Sacco lo hanno fermato per un controllo dopo che, probabilmente in attesa di un compratore in ritardo, si aggirava con fare sospetto in un quartiere di Padova. Colto di sorpresa, l’uomo si è mostrato particolarmente agitato. I militari lo hanno perquisito trovandogli addosso 150 euro in contanti e circa 5 grammi di eroina, probabilmente la dose della “mancata” consegna.

MIGLIAIA DI EURO IN CONTANTI. Quindi i carabinieri si sono indirizzati all'abitazione del 46enne, il quale ha detto di aver perso le chiavi pur di non far entrare i militari. Su intervento dei vigili del fuoco, attraverso una finestra, le forze dell'ordine sono potute arrivare al magazzino del pusher: un sasso di cocaina da 24 grammi, 4 grammi di eroina, 2 di marijuana, 4 bilancini di precisione, materiale vario per il confezionamento delle dosi e, pezzo forte della perquisizione, una borsa di plastica con all'interno mazzette di banconote per un totale di 23.470 euro. Dopo le formalità di rito, l'uomo è stato rinchiuso al carcere Due palazzi di Padova, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento