La caccia non si ferma: subito dopo l'arresto del rapinatore seriale due pusher finiscono in manette

Non hanno fatto in tempo a portar via il rapinatore che già i carabinieri si sono trovati di fronte due spacciatori. Terminata quell'operazione li hanno perquisiti e arrestati

Non c’è riposo, terminata un’operazione ne comincia subito un’altra. Subito dopo aver arrestato il rapinatore seriale del Borgomagno, i carabinieri hanno arrestato due spacciatori.

Il fatto

Nella mattinata di giovedì 24 settembre, i carabinieri di Padova avevano appena ammanettato il rapinatore seriale quando si sono accorti di due persone sospette sul piazzale della stazione, a pochi passi dal luogo del primo arresto. Si tratta di due giovani nigeriani, un senzatetto di 21 anni e un 27enne residente a Venezia: avevano 14 involucri con complessivi 5 grammi di cocaina. La droga è stata sequestrata e i due, accusati di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio, sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo in tribunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Lutto in questura a Padova: si è spento all'età di 36 anni l'agente delle volanti Michele Lattanzi

  • Coronavirus, Zaia: «Scommettiamo che prima di aprile il virus non se ne andrà?»

  • Violenza in Prato della Valle contro gli agenti di polizia: 4 operatori feriti, 5 arresti

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

Torna su
PadovaOggi è in caricamento