Dalla lite di coppia alle manette: arrivano i carabinieri, lui li aggredisce e minaccia

É stato arrestato per resistenza un trentasettenne straniero protagonista domenica notte di una scenata violenta. Il comportamento aggressivo è stato alimentato dall'abuso di alcol

(foto: archivio)

Ha alzato il gomito, prendendosela poi con la compagna e, all'arrivo dei carabinieri chiamati da alcuni vicini,si è scagliato contro di loro guadagnandosi l'arresto, operazione tutt'altro che agevole.

Il litigio

Notte movimentata quella tra domenica e lunedì in vicolo delle Terme nel centro di Abano. Poco prima delle 3 le grida provenienti da un appartamento hanno svegliato di soprassalto il circondario. Un litigio furioso stava imperversando tra un uomo e una donna, albanesi regolari di 37 e 32 anni. Impauriti per le possibili conseguenze, alcuni vicini hanno allertato il 112 che ha inviato sul posto una pattuglia del Nucleo radiomobile della cittadina termale.

L'aggressione

Quando i militari si sono presentati alla porta hanno trovato marito e moglie ancora intenti a discutere per quello che si è rivelato essere un litigio scoppiato per banali motivi. La vista delle divise ha procurato all'uomo, visibilmente ubriaco, una collera ancor maggiore, tanto che lo straniero sotto una pioggia di minacce e insulti si è scagliato sui carabinieri. Renderlo inoffensivo si è rivelato arduo e solo dopo diversi minuti il 37enne è stato ammanettato e trasferito in caserma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Davanti al giudice

Vi ha passato la notte, comparendo alle 12 di lunedì al processo per direttissima che lo vedeva accusato di resistenza a pubblico ufficiale. Il giudice ha convalidato il fermo, concedendo al difensore i termini a difesa. L'udienza è quindi stata rinviata al 2 dicembre e fino ad allora Florido Martini dovrà rispettare l'obbligo di firma tre volte a settimana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Clamoroso, dopo 2 giorni di attività il Gasoline chiude: «Troppi rischi, gettiamo la spugna»

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Ubriachi, senza mascherina e assembrati in piazza: un 23enne viene arrestato (Il video)

  • Schianto fatale contro un platano: donna muore tra le lamiere della sua auto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento