Parapiglia in strada a due passi dal Santo: litiga con il rivale, poi si scaglia sui carabinieri

Un ventisettenne nordafricano è stato arrestato domenica sera al culmine di una scenata. Dopo la discussione con un altro giovane ha opposto resistenza per non essere identificato

Segnalato per un violento diverbio in centro storico, il giovane si è opposto al controllo finendo in arresto.

Gli avvistamenti

A chiedere l'intervento delle forze dell'ordine sono stati alcuni cittadini che domenica sera si trovavano nella zona di via Orto Botanico, la strada che congiunge piazza del Santo all'antico giardino botanico cittadino. Le telefonate descrivevano due uomini con accento straniero che da diversi minuti discutevano sempre più animatamente. Quando la pattuglia del Nucleo radiomobile è arrivata sul posto li ha trovati ancora intenti a insultarsi, ma placare gli animi è stato più complicato del previsto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arresto

Se uno dei contendenti si è calmato facilmente, lo stesso non si può dire per l'altro, che ha tentato in ogni modo di evitare il controllo e l'identificazione. Non ha ferito i militari, ma si è divincolato con atteggiamento aggressivo tanto da guadagnarsi l'arresto con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Mentre l'altro uomo, privo di documenti, veniva rilasciato dopo le verifiche di rito in caserma, il 27enne tunisino Amza Meliti è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del processo per direttissima. Da chiarire i motivi all'origine del battibecco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Nuovi contagi anche nel Padovano, Luca Zaia avverte: «C'è poco da scherzare»

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo tornati da rischio basso a rischio elevato, lunedì inaspriamo le regole»

  • Coronavirus, Zaia: «Nuovi positivi e isolamenti, indicatori non buoni: siamo nella "fase limbo"»

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Rovesci e forti temporali in arrivo in tutto il Veneto: "allerta gialla" della Protezione Civile

  • Live - Aumenta l'indice di contagiosità, botta e risposta Zaia-Crisanti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento