Insulta e minaccia i clienti del supermercato, poi si avventa sui carabinieri

Un quarantenne romeno, già noto alle forze dell'ordine, è stato protagonista di una sfuriata in un negozio del capoluogo. Deve rispondere di resistenza per aver aggredito i militari

Il supermercato Conad dove è avvenuto l'arresto

Senza alcun motivo se l'è presa prima con una donna e poi con altre persone, salvo poi rifugiarsi dentro il supermercato e avventarsi contro i carabinieri che lo hanno ammanettato.

Insulti e minacce

Succede al Conad di via Ostiala Gallenia, in zona Porta Trento. Sono le 21 di mercoledì, vigilia di Ferragosto, e il negozio è in chiusura. Tra i clienti che escono raggiungendo il parcheggio c'è una donna. Le si para davanti il 44enne romeno Aurelian Bacnasu: non si conoscono, eppure l'uomo la insulta pesantemente e senza motivo. Le grida richiamano l'attenzione di altre persone e quando qualcuno prova a dirgli di smettere lui brandisce un oggetto e volano le minacce.

Il fermo

Uno dei clienti che assiste alla scena chiama i carabinieri che arrivano poco dopo con una pattuglia del Nucleo radiomobile. Nessuno si è fatto male, ma del romeno non c'è più traccia nel parcheggio. Lo trovano dentro il supermercato, è visibilmente agitato. Quando si vede davanti le divise perde nuovamente il controllo. Rifiuta di dire il suo nome, si divincola, colpisce e spintona i militari. Non senza fatica lo immobilizzano e lo trasferiscono in caserma. Qui viene identificato, mentre al supermercato si cerca la spranga o il coltello che ha alzato contro i clienti. L'oggetto non si trova, ma il 44enne viene arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. Si scoprirà poi che ha collezionato diversi precedenti, anche per analoghe scenate e aggressioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • Maxi-incendio ad Albignasego: a fuoco l'ex In Bloom, una persona intossicata

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

  • Tamponi rapidi, salgono a trenta le farmacie padovane aderenti all'iniziativa: l'elenco completo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento