menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caccia la coinquilina, si barrica in casa e aggredisce i carabinieri: scattano le manette per un 21enne

Dopo avere gettato in strada gli effetti personali della coinquilina il giovane si è chiuso a chiave in casa con la fidanzata

La motivazione? Resistenza a pubblico ufficiale. Ma c'è molto altro dietro: i carabinieri del Norm di Padova hanno arrestato Y.O.H., 21enne di origini nigeriane residente in città.

I fatti

Teatro dell'accaduto via Felice Mendelssohn, nel quartiere Arcella: nella tarda serata di venerdì 27 novembre, in seguito a una lite scaturita per banali motivi, il giovane ha forzatamete costretto la propria coinquilina 24enne a uscire dall’abitazione condivisa dopo avere gettato in strada tutti i suoi effetti personali. Non contento, dopo essere andato in escandescenza si è barricato all'interno dell’appartamento insieme alla fidanzata. Una volta giunti sul posto i militari dell'Arma hanno richiesto l’intervento dei vigili del fuoco per forzare la porta d’ingresso temendo per l’incolumità della persona che si trovava rinchiusa in casa insieme al 21enne, che una volta sfondata la porta ha subito aggredivto gli operanti scalciando e spintonandoli. Bloccato dopo una breve colluttazione (nel corso della quale nessuno riportava lesioni), l’uomo è stato arrestato e trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Attualità

Perquisizioni e ostacoli alle Coop: il Dap "commissaria" il Due Palazzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento