menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto: archivio)

(Foto: archivio)

Scoperto mentre si intrufola in un edificio, si avventa contro i carabinieri per aggredirli

Arrestato per la seconda volta in pochi mesi un quarantenne riminese che vive nell'hinterland padovano. Si sospetta volesse commettere un furto, ma è accusato di resistenza

Se la prima volta si poteva pensare a un episodio isolato, dopo la notte tra giovedì e venerdì pochi sono i dubbi circa l'insana passione di Fabio Diana per l'intrufolarsi nelle proprietà altrui.

La tentata aggressione

Se ieri notte la sua intenzione fosse commettere un furto spetterà ai carabinieri stabilirlo, anche se tutti gli indizi puntano i quella direzione. L'uomo, 40enne di Coriano nel Riminese ma da tempo residente a Vigonza, è stato sorpreso da una pattuglia del Nucleo radiomobile di Padova in via Cavallotti, poco lontano dal Bassanello, dove aveva appena rotto una finestra di un edificio abbandonato di proprietà dello Stato. Quando si è visto i militari attorno il 40enne ha perso il controllo, slanciandosi verso di loro nel tentativo di colpirli per poi scappare. Un comportamento che, una volta placato, gli è valso l'immediato arresto per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Accuse che vanno a sommarsi a quella di furto risalente a fine luglio, quando il riminese era stato scoperto in flagranza a rubare all'interno di un bar nella zona industriale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento