menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto: archivio)

(foto: archivio)

Ubriaco, picchia una ragazza e i carabinieri: per fermarlo serve un doppio sedativo

Un 27enne padovano è stato arrestato la notte tra martedì e mercoledì nel Veneziano, dov'è stato sorpreso mentre usava violenza su una donna che al momento non ha sporto denuncia

Intervento rocambolesco la notte tra martedì e mercoledì per i carabinieri di Spinea, che nel parcheggio dello stadio Allende hanno arrestato un 27enne padovano.

La brutale aggressione

Il giovane, P.E., da tempo residente nel comune veneziano, è stato notato accanto a un'automobile parcheggiata, in forte stato di agitazione, nel corso di un pattugliamento notturno. Quando i militari si sono avvicinati hanno trovato l'uomo in piedi all'esterno dell'abitacolo, ancora intento a colpire con schiaffi e pugni una ragazza seduta dentro il veicolo, in lacrime e con il volto tumefatto. P.E. non ha esitato a scagliarsi anche contro di loro, strattonarli e colpendoli a più riprese e minacciando di ferire anche sé stesso.

L'arresto

Una sfuriata tale da rendere necessario l'intervento di una seconda pattuglia di rinforzo e l'utilizzo di due dosi di sedativo per farlo arrendere. Il giovane, in preda agli effetti dell'alcol, è poi stato ammanettato con le accuse di resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, cui si aggiunge l'aggressione nei confronti della ragazza. Quest'ultima, ferita e sotto shock, è stata presa in cura dai sanitari giunti allo stadio con un'ambulanza e, al momento, non ha voluto sorgere denuncia nei confronti del 27enne. Anche i carabinieri rimasti leggermente contusi sono stati medicati mentre il padovano veniva trasferito in caserma.

Leggilo anche su VeneziaToday

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento