Cronaca Pontevigodarzere / Autostrada Serenissima

In autostrada con un carico di cocaina nell'auto: traditi da un movimento sospetto

Due giovani devono rispondere del reato di spaccio. Decisivo il ritrovamento di oltre due etti di droga nel veicolo, mentre in casa vi erano ulteriori prove dei traffici illeciti

Due uomini albanesi sono stati controllati al casello di Padova Ovest mentre trasportavano 210 grammi di cocaina. Sono finiti in carcere dopo che nell'abitazione di uno dei due sono state trovate ulteriori prove schiaccianti.

Il controllo

A individuarli sono stati gli agenti della Squadra mobile della polizia, che mercoledì pomeriggio hanno intercettato all'uscita dell'autostrada la Hyundai Tucson con a bordo il 33enne Mondi Prenci e il 27enne Renato Memolla. Prenci, alla guida, è stato fatto accostare ma durante la manovra i poliziotti hanno notato il rapido gesto del passeggero, che spostava un borsello scuro nascondendolo sotto il sedile. Insospettiti, hanno perquisito l'abitacolo scoprendo nel marsupio un panetto da oltre due etti di cocaina.

L'arresto

Ne è seguita una perquisizione nell'abitazione del 27enne, dove sono stati sequestrati altri dieci grammi di cocaina già suddivisa in dosi e due bilancini di precisione. Materiale che sommato allo stupefacente grezzo ha fugato ogni dubbio sull'attività di spaccio portata avanti dalla coppia. Prenci (in Italia senza fissa dimora) e Memolla sono stati arrestati per spaccio e trasferiti al Due Palazzi a disposizione dell'autorità giudiziaria. Se la coppia gestisse un traffico a due o se altre persone siano coinvolte, è tutt'ora oggetto d'indagine, come pure il canale di approvvigionamento che i due usavano per rifornirsi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In autostrada con un carico di cocaina nell'auto: traditi da un movimento sospetto

PadovaOggi è in caricamento