menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I contanti e le dosi di droga sequestrate dai carabinieri in piazza Salvamini

I contanti e le dosi di droga sequestrate dai carabinieri in piazza Salvamini

Posti di blocco e lotta allo spaccio: pioggia di arresti, denunce e multe salate

Dopo il fermo di due nordafricani in una delle zone note per lo spaccio in città, in serata i controlli si sono focalizzati sugli automobilisti furbetti e sugli irregolari

Un ampio dispositivo di controllo è stato messo in campo dai carabinieri nella giornata di giovedì, con un bilancio finale di due arresti e sei denunce. In campo gli uomini del Nucleo radiomobile di Padova, della stazione di Prato della Valle e di quelle di Selvazzano e Pionca.

Spacciatori in arresto

Ad ammanettare due tunisini sono stati i militari del Norm, che attorno alle 15.30 li hanno sorpresi e controllati in piazza Salvemini, poco lontano dalla stazione. Ciò che il 33enne Hatem Thyeb e il 18enne Mohamed Harrath avevano addosso ha fugato ogni dubbio sulla loro attività illecita: quasi venti grammi di stupefacenti di ogni genere, oltre a 800 euro in contanti. La curiosità? Custodivano la droga nel contenitore di un notissimo dolcetto per bambini. Otto dosi per 2 grammi di cocaina, 9 di hashish, 4 di eroina e 2 di marijuana che sono costati ai due stranieri, entrambi irregolari, l'arresto per detenzione a fini di spaccio.

Verifiche sugli automobilisti

I controlli stradali hanno invece portato alla denuncia di sei persone, tre delle quali per guida in stato di ebbrezza, incappate nei posti di blocco allestiti dai carabinieri del Norm in collaborazione con i colleghi di Pionca e Selvazzano. Nella serata di giovedì sono stati denunciati e multati un 45enne dell'Alta che guidava con un tasso alcolico di 0,6 g/l, un 40enne padovano a bordo di una Opel con 0,87 g/l e un 28enne anch'esso del capoluogo alla guida di una Audi A4 con 1,67 grammi di alcol per litro di sangue. É invece di false attestazioni l'accusa mossa al casertano 38enne M.G., che fermato alla guida ha fornito un nome di fantasia. Il motivo è stato chiaro una volta identificato in caserma: guidava senza la patente, che non ha ma conseguito e che gli è costata anche una multa salata.

Irregolari

Le verifiche hanno portato alla denuncia anche due giovani tunisini, il 21enne R.A. e il 27enne H.M., irregolari e privi di documenti. Segnalato invece alla prefettura come assuntore di stupefacenti un 18enne scoperto con una modica quantità di droga per uso personale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento