I movimenti sospetti incastrano il pusher: bloccato con la droga dopo l'inseguimento

Prima gli avvistamenti fuori da un bar, poi il tentativo di sfuggire al controllo. É finito in arresto lo straniero scovato dalla polizia, su cui pendeva già un ordine di espulsione

Gli strani movimenti dell'uomo hanno destato più di un sospetto, poi confermato dal ritrovamento di diverse dosi di droga da parte della polizia che lo ha arrestato.

Gli avvistamenti

Il 38enne marocchino Yasine Khattabi è stato avvistato nel pomeriggio di mercoledì nella zona di Mortise, mentre si aggirava nei pressi di un bar. Notato dai passanti che lo hanno segnalato alla centrale operativa della questura, è stato tenuto sotto controllo fino a sera. Gli agenti delle volanti sono riusciti a intercettarlo in via Astorre Lanari: il nordafricano, alla vista della pattuglia, ha tentato di scappare ma è stato bloccato poco lontano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le accuse

Perquisendolo sono stati recuperati poco meno di 7 grammi di stupefacente, 4,15 di cocaina e 2,30 di hashish suddivisi in dosi pronte per la vendita. Portato in questura e identificato, si è scoperto essere irregolare in Italia, gravato da diversi precedenti inerenti al mondo dello spaccio e anche da un ordine di espulsione, emesso dal questore di Trento e mai eseguito perché il marocchino aveva fatto perdere le proprie tracce. All'accusa di detenzione ai fini di spaccio che lo ha fatto arrestare si è quindi aggiunta anche una denuncia. Trattenuto fino all'indomani, venerdì mattina è comparso davanti al giudice per l'udienza di convalida del fermo con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in serata lungo la Pelosa: morti due padovani, un ferito grave

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Zaia: «Dal primo giugno via la mascherina. Si indossa solo quando serve»

Torna su
PadovaOggi è in caricamento