Cronaca Piazze / Piazzetta Gasparotto Cesira, 7

Il pusher è appostato in cerca di clienti: a osservarlo però ci sono i carabinieri

L'inconfondibile atteggiamento ha tradito un giovane africano, finito in arresto per possesso di droga in una delle aree più piagate dallo spaccio nel capoluogo

Presidiava piazzetta Gasparotto in attesa di clienti a cui vendere le dosi che si era nascosto addosso. Non si è però reso conto della presenza di alcuni militari in borghese, che al termine di un controllo lo hanno ammanettato.

Dal controllo alle manette

L'arresto del 23enne nigeriano Kelly Edosa risale al pomeriggio di giovedì, quando il ragazzo è stato notato nella piazzetta poco lontano dalla stazione. Dopo averlo osservato a lungo i carabinieri del capoluogo hanno deciso di avvicinarlo scoprendo che si trovava in Italia da irregolare e che per sbarcare il lunario si dedicava allo spaccio. La perquisizione personale ha infatti permesso di sequestrare 15 grammi di marijuana confezionata in dosi pronte per la vendita, oltre a 130 euro in contanti che lo straniero aveva poco prima racimolato con le cessioni illecite. Prove che hanno portato al suo arresto con l'accusa di detenzione a fini di spaccio. Dopo una notte nelle camere di sicurezza, Edosa venerdì mattina è comparso davanti al giudice per il processo per direttissima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pusher è appostato in cerca di clienti: a osservarlo però ci sono i carabinieri

PadovaOggi è in caricamento