Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Portello / Viale Giuseppe Colombo

Spaccia dove lo avevano già arrestato: in manette per la seconda volta in una settimana

Un ventenne di origine straniera è stato ammanettato per la seconda volta sei giorni dopo il primo arresto. É tornato nella stessa strada in cui era stato bloccato martedì scorso

Non è bastato l'arresto del 21 gennaio per far desistere il giovane Sillah Ebrima dal tornare a spacciare droga. Il ragazzo infatti è stato scoperto nuovamente nella zona del Portello.

L'arresto

Lo straniero, 23enne originario del Gambia ma a Padova senza fissa dimora, è incappato nella giornata di domenica in un controllo dei carabinieri del capoluogo. I militari con la stazione mobile hanno allestito un controllo nei pressi del canale Piovego. Lungo viale Colombo, in prossimità degli istituti universitari, hanno notato l'africano, volto a loro noto perché pochi giorni prima era già stato arrestato proprio in quel luogo. Quando il gambiano ha visto le divise ha cercato senza successo di nascondere un involto lungo l'argine, venendo però bloccato. Si è così scoperto che il materiale di cui voleva sbarazzarsi erano cinque involucri di marijuana, per un totale di 25 grammi. Nei suoi confronti sono quindi scattate le manette, ancora una volta con l'accusa di detenzione a fini di spaccio. La stessa della volta precedente, risalente al 21 gennaio, quando in via Colombo era stato scoperto mentre cedeva delle dosi a un cliente padovano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccia dove lo avevano già arrestato: in manette per la seconda volta in una settimana

PadovaOggi è in caricamento