Smantellato un laboratorio casalingo per la droga: in casa si nascondevano due irregolari

La notifica di un provvedimento ha portato all'arresto di due uomini sorpresi in un appartamento dove stavano raffinando degli stupefacenti destinati allo spaccio

Il materiale recuperato dai carabinieri di Cadoneghe

A smantellare la raffineria improvvisata sono stati lunedì i carabinieri di Cadoneghe.

I sospetti

Una pattuglia è arrivata nella tarda mattinata in via Piave, residenza di un uomo nigeriano a cui i militari erano incaricati di notificare un provvedimento. Lo straniero ha aperto la porta ma durante il breve colloquio i carabinieri hanno percepito un forte odore di solventi, oltre a strani rumori provenienti da una delle stanze. Mentre uno di loro parlava con il nigeriano, l'altro ha aggirato lo stabile scorgendo una finestra con la tapparella abbassata. Da lì provenivano le esalazioni di ammoniaca e, una volta sollevata la serranda, ne è stata chiara l'origine.

Il materiale compromettente

Nella stanza c'erano altri due uomini africani che alla vista dei carabinieri hanno cercato frettolosamente di nascondere le prove di quello che si è dimostrato un laboratorio artigianale per il taglio dello stupefacente. Nella stanza c'erano 8 grammi di marijuana, 4,3 di cocaina e 4,2 di eroina alcuni dei quali già divisi in dosi. Inoltre sono stati recuperati anche un bilancino di precisione e diverse confezioni per preparare la droga allo smercio al dettaglio, che erano ancora sul tavolo sporco dei residui di lavorazione. Tutti elementi che hanno portato all'arresto del 27enne Lowrence Enoma e del 21enne Fozen Yakubu, entrambi nigeriani e irregolari in Italia, accusati di detenzione a fini di spaccio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Stroncato da un malore: imprenditore muore nell'azienda fondata quarant'anni fa

  • Tremendo schianto fra tre mezzi: centauro trentenne muore in ospedale

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Vintage Festival, festa dell’uva e del vino, incontri culturali e sagre: il weekend a Padova

  • Evasione fiscale: le fiamme gialle confiscano 500mila euro di beni a un imprenditore

Torna su
PadovaOggi è in caricamento