menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri del Norm in servizio ai giardini dell'Arena

I carabinieri del Norm in servizio ai giardini dell'Arena

Quarto arresto in cinque mesi, ma il pusher continua a spacciare. E non cambia zona

É finito in manette per l'ennesima volta uno dei volti noti del piccolo spaccio cittadino. In Italia con permesso di soggiorno per motivi umanitari, non abbandona il suo giro

Conosce ormai a menadito le camere di sicurezza della caserma cittadina Abdel Aziz Kamara, trentatrenne del Gambia che dallo scorso ottobre ci è finito quattro volte. Sempre per spaccio di marijuana.

Avvistato e fermato

Lo hanno scovato giovedì nel tardo pomeriggio i carabinieri del Nucleo radiomobile di Padova ai giardini dell'Arena. Notato mentre con fare inequivocabile cedeva una dose a un cliente, è stato poi perquisito e scoperto con addosso 9 grammi di marijuana e 30 euro appena racimolati spacciando. Elementi sufficienti per farlo arrestare con l'accusa di detenzione a fini di spaccio.

Una sfilza di precedenti

Un provvedimento sul quale hanno pesato i curiosi precedenti dell'africano. La sua vicenda aveva destato scalpore a fine ottobre, quando è stato prima denunciato e poi arrestato in meno di due giorni. Poche settimane prima era già stato ammanettato e in tutti i tre casi stava spacciando marijuana a giovani clienti lungo passeggiata Miolati, che tra l'estate e l'autunno è diventata una roccaforte del traffico di stupefacenti. Condannato a sei mesi con pena sospesa e in Italia con un permesso umanitario, è tornato libero. Il 30 novembre il copione si è ripetuto identico, con il terzo arresto, e così pure ieri, con il quarto. La costante rimane il luogo: con i giardini dell'Arena tornati in mano ai pusher, anche Kamara ha potuto continuare a spacciare laddove ha stabilito la sua vera e propria base operativa. Si attende il pronunciamento del giudice al termine della direttissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento