Cronaca

Spaccio e degrado: i residenti fanno fronte comune, scattano il blitz e le manette

Sono due gli arresti per spaccio di droga messi a segno dalle forze dell'ordine nella giornata di domenica. In piazza De Gasperi i cittadini segnalano il viavai di pusher

Le dosi di marijuana sequestrate a Mirah Jacks dopo l'arresto

É di due uomini stranieri arrestati il bilancio dei controlli messi in campo da carabinieri e polizia tra il pomeriggio e la serata di domenica in città.

Alla Stanga

A intercettare e fermare per un controllo il 37enne Mirah Jacks sono stati gli agenti della Squadra volante che alle 16.20 si trovavano a pattugliare la zona di via Venezia alla Stanga. L'uomo, originario della Liberia e già noto spacciatore, aveva addosso 47 grammi di marijuana divisi in dosi pronte per la vendita, che ha dovuto consegnare ai poliziotti e gli sono valsi l'accusa di detenzione a fini di spaccio. Oltre allo stupefacente sono finiti sotto sequestro anche 20 euro in contanti, che si ritiene fossero provento di recenti cessioni illecite. Dopo l'arresto Jacks ha passato la notte nelle camere di sicurezza in attesa di comparire davanti al giudice per il processo per direttissima.

In stazione

Stessa sorte è toccata poche ore dopo a Charles Oboh, 23enne nigeriano che i carabinieri del Nucleo radiomobile hanno intercettato in piazza De Gasperi, poco lontano dalla stazione ferroviaria. Zona nota per essere frequentata dagli spacciatori, conta sull'occhio vigile dei residenti che domenica sera hanno allertato in massa il 112 notando un affollamento fuori dal comune. Il blitz che ne è seguito ha portato al fermo dell'africano, scoperto con addosso sei grammi di marijuana e 60 euro in banconote.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio e degrado: i residenti fanno fronte comune, scattano il blitz e le manette

PadovaOggi è in caricamento