Tra una puntata e l'altra c'è anche la cocaina: pusher in manette alla sala scommesse

Lo hanno scoperto i carabinieri nel corso di un controllo nella zona tra piazzale Santa Croce e viale Felice Cavallotti, trovandogli addosso diverse dosi e dei contanti sospetti

I carabinieri all'esterno della sala scommesse teatro dell'arresto del pusher

Droga, denaro di dubbia provenienza e il fatto di essere all'interno di un centro scommesse sono valsi l'arresto immediato a un giovane irregolare.

Prove inconfutabili

Nonostante frequentasse la sala dove puntare sulle partite o sulle corse dei cavalli, pare che le scommesse non fossero l'unico interesse del 26enne Rhimi Khoubaeid, tunisino irregolare scoperto dai carabinieri di Prato della Valle nel negozio Izi Play di piazzale Santa Croce. Il sospetto è che quel luogo gli servisse anche come base per i suoi traffici illeciti, per organizzare gli appuntamenti e incontrare i clienti. Lo confermerebbero i cinque grammi di cocaina che aveva addosso, già suddivisi in nove dosi. Oltre alla droga aveva anche 350 euro in contanti, che i militari hanno sequestrato ritenendoli proventi dello spaccio o di qualche furto. L'operazione di controllo della zona, condotta mercoledì sera con il supporto dei colleghi del Centro di intervento operativo di Mestre, si è dunque conclusa con l'arresto del giovane, accusato di detenzione a fini di spaccio.

carabinieri droga-14

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cani e proprietari: emergenza Coronavirus, come comportarsi col proprio animale

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: nuovi casi in provincia, negativo il tampone del presunto "paziente zero". Scuole, università, uffici chiusi

  • Coronavirus, c'è un contagiato a Vigodarzere. É uno degli infettati a Dolo

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

Torna su
PadovaOggi è in caricamento